archivio

Archivi tag: Liliana Cavani

necessario, per altro, delle nostre attività.ImmaginaTango-copia

Iniziamo, in ordine cronologico, dall’importante serata del 3 luglio 2015, a Tortona. In occasione della presentazione al Museo del Divisionismo Pinacoteca Fondazione C.R. Tortona di due opere di Cominetti, ‘Tango‘ e ‘Maxixe‘, è stata proiettata la prima parte di un filmato antologico, curato da Cristina Savelli, che raccoglieva le immagini che il cinema ha proposto del Tango dal 1912 agli anni più recenti.

La ricerca video completa è stata presentata il 24 luglio, in collaborazione con Il Circolo del Cinema di Tortona, al D Caffè Cultura e Territorio. Un’ora e mezzo, con più di 70 estratti: un viaggio fra le “immagini attraversate dal Tango e il Tango attraverso le immagini”.

Da Max, professeur de tango, 1912 di Max Linder, con Max Linder a The Four Horsemen of the Apocalypse, 1921 di Rex Ingram, con Rodolfo Valentino passando da Sangue bleu, 1914 di Nino Oxilia, con Francesca Bertini, proseguendo con alcuni classici del cinema e gli imprescindibili The Tango Lesson, 1997 di Sally Porter e Tango, 1998 di Carlos Saura fino a giungere ad una contemporaneità che ha riletto ed inserito il Tango anche in spot pubblicitari, videoclip, ecc.

header_fb_ConvegnoFIC

A settembre (dal 25 al 27, Bergamo) si è svolta la terza parte del convegno di studi A SPASSO TRA DIVI E DIVINE (1990-oggi) organizzato dalla FIC – Federazione Italiana Cineforum, in collaborazione con Università di Torino – DAMS – Centro Ricerche Attore e Divismo (CRAD), Università di Pavia – Dipartimento Studi Umanistici Sezione Spettacolo, Università degli Studi di Bergamo, Laboratorio 80, Lab 80 film.

Francesca Brignoli ha presentato il suo intervento “Percorsi accidentati. Mickey Rourke” (con antologia-sequenze di Filippo Ticozzi), nell’ambito di un programma ricco, davvero straordinario come ricchezza e varietà di attori e attrici studiati e per il calibro degli interventi.

 

12088370_1713721432193692_7984721954757218162_n

Francesca Brignoli e Cristina Savelli si sono incontrate a Tortona in occasione del Convegno “Io, Orson Welles” – Suoni, imprevisti, pensieri, visioni, parole per il centenario di un … gigantesco autore-attore. Nella serata di venerdì 23 ottobre, che anticipava il convegno vero e proprio, insieme a Nicola Santagostino, hanno presentato il film antologico su Welles “regista di lungometraggi conclusi”: “Da Marte ai Motion Pictures”.

Il convegno organizzato e promosso dal Circolo del Cinema di Tortona, Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, FIC – Federazione Italiana Cineforum e Tortona360, ha visto la partecipazione di alcuni tra i maggiori esperti italiani dell’opera cinematografica e teatrale di Welles (guardare il programma… )

Inoltre, Francesca Brignoli sarà a FAScinA – Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi, che si svolge a Sassari dal 5 al 7 novembre. Il programma completo del Forum è visibile qui. Il suo intervento sarà su “Uomini nel cinema di Liliana Cavani. Strategie di libertà”

Infine, si è concluso il lavoro di documentazione video che ha visto Cristina Savelli seguire per diversi mesi un progetto promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Ufficio V, Ambito territoriale della provincia di Firenze e da il servizio Educazione alla Salute della ASL di Firenze, nell’anno scolastico 2014/15.

Il progetto DIARI DI SCUOLA, giunto al suo secondo anno, è un progetto basato su ‘Life Skills Education in School‘ (Organizzazione Mondiale della Sanità, 1993), a cui hanno aderito sette Istituti Comprensivi di Firenze e della provincia. Il film, che racconta come sia nato il progetto, cosa siano le “Life Skills” e come possono essere materia di insegnamento nelle discipline scolastiche, si sofferma sul lavoro svolto nelle classi con i bimbi e i ragazzi e si avvale del contributo delle promotrici, organizzatrici (e entusiaste sostenitrici) di questo approccio educativo: Stefania Polvani, Direttore Educazione alla Salute della ASL 10 di Firenze e Cristina Benvenuti, docente incaricata Supporto dell’Autonomia scolastica Ufficio scolastico Regionale Toscana, a cui si è aggiunto Carlo Testi, già Dirigente scolastico all’Istituto Comprensivo Gandhi di Firenze, quale esperto e “amico critico” nella Ricerca-Azione.

Il film (2015, 50’03”) è stato proiettato il 13 ottobre nella Sala Bianca dell’Educandato S.S. Annunziata, Piazzale Poggio Imperiale 1 (Firenze) e sarà presto on line.

Con la pubblicazione del teaser, si vuole ringraziare il compositore della musica originale, Marcel Ortega i Martí, e Azzurra Steri che ha eseguito le musiche.

 

un ringraziamento speciale alle insegnanti che hanno dato la loro disponibilità ad essere seguite da una videocamera durante il loro lavoro

*****

Annunci

cinema-e-1cinema-e-2

Le Edizioni Falsopiano e l’Istituto per la Storia della Resistenza della Provincia di Alessandria, in collaborazione con il Circolo del Cinema Adelio Ferrero, presentano

CINEMA E STORIE
Inquietudini e speranze della scena contemporanea

(terza edizione)
Una giornata con il regista Alessandro D’Alatri
Alessandria, giovedì 23 aprile 2015

Il convegno avrà svolgimento a partire dalle ore 10 presso la sala del Consiglio Provinciale di Alessandria, in piazza della Libertà, e si
concluderà alla sera con la proiezione, presso il cinema Kristalli, in piazza Ceriana, alle ore 21,15, del film “La febbre”.

Ospiti dell’edizione 2015 saranno il regista Alessandro D’Alatri, la studiosa di cinema e saggista Meris Nicoletto, il critico cinematografico e
psichiatra Ignazio Senatore.

Il convegno sarò condotto da Roberto Lasagna, direttore editoriale delle Edizioni Falsopiano, e da Luciana Ziruolo (voce narrante), direttore dell’Istituto per la Storia della Resistenza della Provincia di Alessandria.

Programma

Ore 10.00. Saluto agli ospiti e inaugurazione del convegno a cura di Carla Nespolo, presidente ISRAL.
Ore 10.30. Viaggi in Italia. Roberto Lasagna introduce il mondo poetico di Alessandro D’Alatri.
Ore 11.00. Proiezioni di sequenze dei film di Alessandro D’Alatri.
Ore 11.20. Dentro il cinema. Ignazio Senatore e Alessandro D’Alatri raccontano il lavoro del regista per il cinema, i media, la pubblicità.
Ore 11.45. Proiezione del documentario di Liliana Cavani “La donna nella resistenza” con commenti Alessandro D’Alatri e Francesca Brignoli.

Pausa pranzo

Ore 15.00. Meris Nicoletto, introdotta da Davide D’Alto, racconta il suo rapporto con il cinema e presenta il suo ultimo libro “Donne nel cinema di
regime”.
Ore 15.30. Sequenze e immagini della femminilità nel cinema del fascismo. Commenti di Meris Nicoletto.
Ore 16.00. Presentazione di Quaderno di Storia Contemporanea, numero monografico dedicato a “cinema e resistenza” in occasione del settantesimo della Liberazione.
Intervengono Laurana Lajolo, Carla Nespolo, Cesare Panizza e i critici Mathias Balbi, Francesca Brignoli, Umberto Calamita, Fabio Francione, Nuccio Lodato, Barbara Rossi, Saverio Zumbo.
Ore 21.15. Proiezione, presso il cinema Kristalli, del lungometraggio “La febbre” di Alessandro D’Alatri. Introduzione e commento di Ignazio Senatore.

A seguito dell’intervista a Francesca Brignoli sul suo penultimo libro, ci è sembrato doveroso pubblicare una parte del lavoro di Cristina Savelli preparato per la presentazione del volume edito da Le Mani-microart’s nel 2011 “Liliana Cavani. Ogni possibile viaggio”.

Il filmato ripercorre la produzione cinematografica della regista da cui sono stati estrapolati alcuni brani dai suoi principali lavori cinematografici. La durata del video, che avremmo potuto inserire nella sezione ‘Omaggi’, è di circa 20′ (2012).

E aggiungiamo che, nell’attesa di vedere il prossimo anno il suo terzo Francesco (sono in corso le riprese della miniserie televisiva prodotta dalla Ciao Ragazzi di Claudia Mori per RAI), ci piace riportare l’inizio del capitolo Attori del libro di Francesca Brignoli, in un qualche modo correlato a  quanto riportato nell’intervista televisiva:

“Nel cinema di Liliana Cavani si muovono protagonisti complessi, che sperimentano smarrimenti, consapevolezze e bagliori: al centro c’è sempre un personaggio, la sua storia, il suo “pensiero sperimentante. (…) E’ un’idea di cinema che si traduce nella scelta dell’interprete e della sua direzione, che sostanzia il film a partire dall’unità base dell’inquadratura fino all’atmosfera generale del racconto, nutrendosi della fluida, intensa rete di scambio tecnico-emotivo-creativo tra regia e attore.

(…) l’attore, poi, assume non un ruolo ma se stesso in quel film, per il quale il regista l’ha ritenuto adatto, adatto, si badi, non per le sue doti interpretative, ma per quel temperamento, per quelle fattezze umane che possiede |…| Nel cinema il regista deve trovare l’uomo che abbia i sentimenti e il corpo corrispondenti a ciò che ha intenzione di raccontare.(*)

 

 

(*)L. Cavani, “Note sull’attore cinematografico“, Centro Sperimentale di Cinematografia, anno accademico 1960-61. Il lavoro viene pubblicato in “Studium”, 7, luglio-agosto 1961.

 

Passaggio televisivo per Francesca Brignoli, che dopo essere stata ospite insieme a Nuccio Lodato della trasmissione di Tatti Sanguineti “Storie di Cinema” il 29 aprile scorso per la presentazione in anteprima del loro ultimo volume “Marilyn Monroe. Inganni” (presto pubblicheremo un estratto del video), è stata intervistata da Marianna Malacaria per la rubrica di IRIS “Ti presento un libro”,

Nella trasmissione Francesca parla di Liliana Cavani, concentrandosi sui temi centrali del suo cinema, impropriamente spesso definito “scandaloso”, come sottolinea Francesca, anche perchè è “un cinema di grande potenza erotica, anche nelle sue prove apparentemente più lontane.”

L’intervista è stata registrata negli splendidi cortili dell’Università di Pavia in Corso Strada Nuova ed è andata in onda il 25 giugno 2014.

 

La puntata integrale della trasmissione è visibile qui.

Domenica, 2 dicembre alle ore 16 al IL CINEMA DEL CARBONE di Mantova proiezione del documentario Clarisse di Liliana Cavani (2012).

Presentano il film la regista Liliana Cavani, Antonietta Potente (teologa) e Francesca Brignoli (autrice di Liliana Cavani. Ogni possibile viaggio, ed. Le Mani, 2011).

Conduce l’incontro Silvia Migliorati

In collaborazione con Zefiro Film

Il documentario, prodotto dalla regista con Claudia Mori, è stato presentato fuori concorso nelle Proiezioni Speciali della 69ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Da un pezzo avevo una curiosità. Volevo incontrare una comunità di Clarisse per sapere come vivono oggi e che cosa pensano. (…) L’idea era di filmare un incontro fatto di domande — tutte quelle che mi venivano in mente — però senza fare prove o preparazione di alcun genere, per non perdere la freschezza dell’improvvisazione. E così è accaduto davanti a due camere, una per il totale fisso e una che facesse primi piani a quelle che via via decidevano di rispondere. La spontaneità e la libertà dovevano essere la cifra dell’incontro, che mi avrebbe permesso di capire che persone sono e l’eventuale vivezza e ricchezza interiori. Fin dall’inizio io e i sei tecnici collaboratori siamo stati coinvolti con emozione dentro quelle vite avventurose (Liliana Cavani)

IL CINEMA DEL CARBONE via Oberdan 11, Mantova

biglietti: intero 7 euro, ridotto soci cinema carbone 5 euro.

 

 

 

in collaborazione per una giornata dedicata a Liliana Cavani.

Il 21 marzo, presso la Casa del Cinema di Roma e in collaborazione con la Cineteca Nazionale, giornata omaggio al cinema di Liliana Cavani. Alle ore 16.00 proiezione di Il portiere di notte  (1974, durata 122’), nella copia recentemente ristampata dalla Cineteca Nazionale, opera tra le più note di Liliana Cavani e trasgressiva analisi del nazismo come luogo psichico oltre che fenomeno storico. A seguire si parlerà ampiamente della carriera della regista attraverso la presentazione di una recente pubblicazione dell’editore Le Mani, il volume Liliana Cavani. Ogni possibile viaggiodiFrancesca Brignoli. Il saggio storico-critico analizza i film di Liliana Cavani per metterne a fuoco temi e approcci produttivi.

Francesca Brignoli vive a Pavia. Ha pubblicato, con Nuccio Lodato, Ingrid Bergman. La vertigine della perfezione (Le Mani, 2010). Dal 2004 lavora presso l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Pavia.

MERCOLEDI 21 MARZO Sala Deluxe ore 16.00

IL PORTIERE DI NOTTE di Liliana Cavani, Italia/USA, 1974, 122’

a seguire presentazione del libro “Liliana Cavani. Ogni possibile viaggio” di Francesca Brignoli, Ed. Le Mani, 2011. Intervengono l’autrice, Liliana Cavani, Enrico Magrelli e Caterina d’Amico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: